24 Marzo 2003

dall'articolo: Breve storia della radioastronomia
La prima mappa radio della nostra Galassia, realizzata da Grote Reber nei primi anni quaranta del XX secolo. Nella mappa sono riportate le linee isofote (ossia a flusso costante) della radiazione radio, che individuano le regioni più brillanti della Via Lattea: i picchi di emissione si hanno in corrispondenza della regione del Sagittario (ossia del centro galattico), e di altre due sorgenti radio molto intense, quelle del Cigno e di Cassiopea.
Fonte: NRAO National Radio Astronomy Observatory






© Cassiope@