30 Settembre 2002

dall'articolo: Hans Bethe e la sorgente di energia per la vita
La scoperta del ciclo del carbonio o ciclo CNO si deve al fisico e astronomo di origine tedesca Hans Bethe. Questo processo di produzione di energia nucleare, calcolato da Bethe (si dice ...) durante un viaggio in treno da Washington a New York, ha un ruolo di primaria importanza nelle stelle di grande massa, la cui temperatura centrale raggiunge valori molto elevati (circa 15 milioni di gradi). Analogamente alla catena protone-protone, individuata sempre da Bethe per le stelle più piccole e fredde come il nostro Sole, il ciclo CNO converte quattro protoni (nuclei di idrogeno) in un nucleo di elio 4, una coppia di positroni e due neutrini. Dato che la massa di queste particelle è inferiore alla massa complessiva dei quattro protoni di circa lo 0,7%, la differenza in massa viene convertita in energia, in accordo con il "principio di equivalenza massa-energia" di Einstein, E = m c 2.
Fonte: Connaitre l'univers et ses secrets






© Cassiope@