menu glossario
Corpo nero

Il corpo nero è un corpo ideale, in grado di assorbire tutta la radiazione elettromagnetica che incide su di esso. In conseguenza di ciò, esso appare, a temperatura ambiente, perfettamente nero.

Questo corpo ideale può essere realizzato (anche se in maniera approssimativa) praticando un piccolo foro sulla superficie di una sfera cava: proiettando al suo interno della radiazione, in condizioni normali, cioè a temperatura ambiente, il foro apparirà perfettamente nero.

Ma, riscaldando le pareti interne della sfera, a temperature via via maggiori, dal foro uscirà della radiazione, la cui intensità e il cui colore dipenderanno dalla temperatura del corpo nero. All'aumentare della temperatura, infatti, il colore della radiazione emessa dal corpo nero si sposterà dal rosso al violetto, al blu fino al bianco.

In altre parole, quando la temperatura assoluta aumenta, la gran parte della radiazione emessa dal corpo nero si sposta verso le lunghezze d'onda più corte e quindi le frequenze più alte (legge di Wien dello spostamento). Ma non solo: al crescere della temperatura assoluta del corpo nero, cresce la quantità totale di energia emessa: secondo la legge di Stephan-Boltzmann, il potere emissivo di un corpo nero risulta proporzionale alla quarta potenza della sua temperatura assoluta.