menu glossario
DNA

Il DNA (acronimo di "acido desossiribonucleico") è una macromolecola, ovvero una molecola molto lunga, contenente le informazioni genetiche degli organismi viventi. Questa molecola, a forma di doppia elica (simile a una scala a chiocciola) si trova nel nucleo della cellula, raccolta in una "matassa" chiamata cromosoma , e arrotolata intorno a proteine, dalla forma tondeggiante, chiamate istoni. Ogni cellula umana contiene 46 cromosomi a due a due uguali (fanno eccezione le cellule sessuali, con 23 cromosomi invece di 46).

In sostanza, il DNA fa le veci di un gigantesco "manuale di istruzioni", in grado di fornire tutte le informazioni necessarie per "costruire e far funzionare" un qualsiasi organismo vivente!

L'alfabeto usato per scrivere questo "manuale di istruzioni" è composto solamente da 4 lettere - A, C, G, T - corrispondenti, rispettivamente, alle 4 basi azotate (o nucleotidi) adenina, citosina, guanina, timina.

Queste lettere (ossia le basi azotate) si alternano per migliaia di volte lungo ciascuno dei due filamenti che formano la molecola a doppia elica del DNA. I filamenti sono avvolti l'uno intorno all'altro, uniti dai legami tra basi azotate complementari: adenina con timina, citosina con guanina.

In totale, il patrimonio genetico dell'uomo, ossia la molecola del DNA umano, consiste di una sequenza di tre miliardi di basi azotate!!

(Il patrimonio genetico di un moscerino contiene duecento milioni di basi azotate, quello del lievito di birra venti milioni, quello di un batterio quattro milioni.)