menu glossario
Sfera armillare

Il primo modello di sfera armillare risale ad Eratostene (255 a.C.), il quale la "pensò" per riprodurre la sfera celeste.

Dai modelli più semplici , costituiti da un'ossatura di cerchi metallici che riproducono i circoli di riferimento della sfera celeste, ossia equatore, eclittica, orizzonte, meridiani e paralleli, si passa a modelli ben più complessi, i cui cerchi possono rappresentare le orbite dei pianeti del Sistema Solare.

Concepita inizialmente come strumento didattico, la sfera armillare è divenuta nel tempo uno strumento di osservazione e di misura.