Luglio-Agosto 2001

dall'articolo: La forza di gravità: riflessioni di Newton
"Coloro che si occuparono delle scienze furono o empirici o dogmatici. Gli empirici, come le formiche, non fanno che accumulare e usare; i dogmatici, come i ragni, fabbricano la tela traendola da se stessi. Il metodo seguito dalle api sta a mezza strada: esse infatti traggono la materia dai fiori del giardino e del campo, ma con un'arte che è propria a loro la modificano e la trasformano. Simile al loro è il metodo di procedere della filosofia [fisica], che non usa soltanto le forze della mente e neppure conserva immutata nella memoria la materia che le è offerta dalla storia naturale e dagli esperimenti meccanici, ma la raccoglie, la trasforma e la organizza nell'intelletto. Perció da una collaborazione più stretta tra queste due facoltà, quella sperimentale e quella razionale, si può ben sperare per l'avvenire." (dai "Philosophiae Naturalis Principia Mathematica", di Isaac Newton)
Fonte: Students for the Exploration and Development of Space





© Cassiope@