Novembre 2000

dall'articolo: Il nuovo volto di Giove
Il satellite Europa fotografato dal Voyager 2. La sua superficie appare estremamente "liscia" (ci sono pochissimi rilievi alti poche centinaia di metri), in presenza di una intricata rete di fratture causate dall'affioramento di materiali più caldi. Priva di vulcani, sono stati identificati soltanto tre crateri da impatto, il cui diametro non supera i 20 chilometri.
Europa è interamente coperta da una coltre d'acqua, spessa più di 100 chilometri, ghiacciata in superficie, ma probabilmente liquida in profondità per il calore generato nel mantello roccioso del satellite dalle potenti maree gravitazionali di Giove.
Fonte: Students for the Exploration and Development of Space (SEDS)





© Cassiope@