Novembre 2000

dall'articolo: I colori del cielo
Questa mappa delle sorgenti X realizzata dallo "High Energy Astronomy Observatory" (HEAO A-1) rappresenta l'intero universo ... proiettato sullo schermo piatto! La Via Lattea giace nel mezzo (il piano galattico), sulla linea orizzontale che si estende da sinistra a destra. La legenda, in basso a sinistra, permette di interpretare i colori utilizzati per i simboli. Le sorgenti più brillanti sono indicate con cerchi più grandi.
Le sorgenti X che dominano la Via Lattea sono i sistemi stellari binari (BINARY). Questo tipo di sorgente è visibile anche al di fuori del piano galattico: si tratta dei sistemi binari appartenenti agli ammassi globulari galattici, e di quelli visibili nelle galassie a noi più vicine (ad esempio, la galassia di Andromeda). Ancora nella Via Lattea, troviamo altri tipi di sorgenti X: le supernovae (SNR) e le corone (STELLAR CORONAL) delle stelle più giovani. Al di fuori del piano galattico, dominano le sorgenti X extragalattiche: gli ammassi di galassie (CLUSTER) e le galassie "attive" (AGN).
Fonte: High Energy Astrophysics Science Archive Research Center (HEASARC)





© Cassiope@