Novembre 2001

dall'articolo: Albert Einstein e il paradosso dei gemelli
"Secondo la teoria della relatività ristretta, le coordinate di spazio e di tempo hanno ancora un carattere assoluto nelle dimensioni in cui sono direttamente misurabili con corpi ed orologi rigidi. Ma sono relative nei limiti in cui dipendono dallo stato di movimento del sistema d'inerzia scelto. Il continuo a quattro dimensioni costituito dalla riunione dello spazio e del tempo comporta, secondo la teoria della relatività ristretta, quello stesso carattere assoluto che avevano, secondo la teoria precedente, lo spazio come il tempo, ciascuno separatamente." (da "Come io vedo il mondo", di Albert Einstein)
Fonte: International Numerical Relativity Group





© Cassiope@