Ottobre 2000

dall'articolo: Con gli occhi sull'Universo ... - Le galassie remote
L'"Hubble Deep Field" mostra innumerevoli (circa 1500) galassie, vicine e lontane, giovani ed evolute, tutte proiettate sullo stesso piano celeste. In astronomia, il termine "deep" (= profondo) viene utilizzato ogniqualvolta si riesce ad osservare oggetti molto deboli (ossia poco luminosi) presenti nell'universo. Poiché gli oggetti più distanti sono anche tra i meno luminosi, l'immagine "profonda" ottenuta dal telescopio Hubble funziona da ... "macchina del tempo", permettendoci di guardare indietro nel tempo, all'epoca in cui cominciarono a formarsi le prime galassie, appena un miliardo di anni dopo la nascita dell'universo.
Fonte: Hubble Space Telescope





© Cassiope@