Ottobre 2001

dall'articolo: I misteriosi figli della gravità
Uno dei possibili modi di individuare la presenza di un buco nero è l'osservazione ad alte energie di sistemi binari in cui una stella ruota attorno a una compagna apparentemente invisibile. Nel caso in cui la stella è effettivamente posizionata in prossimità di un buco nero, la materia, che l'intensa forza di gravità generata dal buco nero strappa dalla sua superficie, cade in moto vorticoso, prima di scomparire per sempre nel buco nero. In queste circostanze, la sua temperatura aumenta a tal punto da emettere raggi X o gamma.
Fonte: The Space Art of Mark A. Garlick





© Cassiope@