Ottobre 2001

In questo numero
Sir William Herschel e il metodo della parallasse

Una notte buia, un cielo stellato, milioni di astri brillano silenziosi, immobili sulla sfera celeste. Ma quanto sono distanti le stelle? Verso la fine del Settecento, Sir William Herschel, musicista e astronomo di Re Giorgio III d'Inghilterra, pensò di sfruttare un evento di uso quotidiano per la misurazione delle distanze stellari e lo denominò "metodo della parallasse".

Sir William Herschel
I misteriosi figli della gravità

La forza di gravità è una delle quattro forze fondamentali della natura. Nel caso dei fenomeni fisici che fanno parte dell'esperienza di ogni giorno, la teoria della gravitazione di Newton è sufficiente a spiegare e prevedere i meccanismi della gravitazione, ma esistono luoghi nell'universo dove gli eventi non possono essere più spiegati classicamente, ma solo con l'ausilio della Relatività Generale. Fra questi, i rappresentanti più indicati sono i buchi neri.





Albert Einstein
Il nostro Sole (Prima Parte)

L'idea più comune che abbiamo del Sole è quella di un immenso globo di gas incandescente. In realtà è straordinariamente complesso, al punto che per costruirne un'immagine vicina al vero c'è voluto oltre un secolo di studi e il lavoro non è ancora finito, anzi!





Nelle profondità del Sole ...
Recensioni

Proponiamo la lettura de "L'Universo Elegante" di Brian Greene: un'avventura sorprendente nel mondo irreale e fantastico della teoria delle stringhe.









© Cassiope@