Settembre 2001

In questo numero
Il mistero della Via Lattea (Seconda Parte)

Dove ci troviamo? La necessità di conoscere la posizione della Terra nel cosmo rappresenta una delle motivazioni fondamentali che hanno spinto l'uomo a studiare, con ogni mezzo a sua disposizione, l'Universo. Oggi, dopo secoli di speculazioni, abbiamo una risposta sufficientemente esauriente. Ma i misteri più profondi restano ...

La costellazione di Orione
Nubi molecolari giganti: terreno fertile per la formazione stellare

Lo spazio compreso fra le stelle, in una galassia, è quasi vuoto. Gli atomi di gas idrogeno presenti sono così distanti che, se le dimensioni atomiche fossero simili a quelle umane, la distanza fra un atomo e un altro sarebbe di circa 800 milioni di chilometri, analoga alla distanza fra il Sole e Giove. Tuttavia, esistono regioni dello spazio "meno" vuote, contenenti nubi fredde di gas e polveri, luogo ideale per la nascita di nuove stelle.





Nubi oscure nella Nebulosa dell'Aquila
Le stelle oltre B68

Dopo più di 80 anni dalla pubblicazione del bellissimo catalogo di "oggetti oscuri", realizzato dal grande astronomo americano Edward E. Barnard, l'avvento di nuove tecnologie nel campo dell'astronomia infrarossa ha finalmente permesso agli scienziati di vedere quanto aveva intuito il grande astronomo americano: la luce oltre il buio!





Guardando attraverso B68 ...
Recensioni

Invitiamo i lettori a visitare il sito Web di Richard Powell "An Atlas of The Universe": un atlante dell'universo visibile, in versione elettronica, molto ben fatto.









© Cassiope@